Utilizziamo i cookie per migliorare il funzionamento del sito e la vostra esperienza online. Continuando a navigare nel sito accettate l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni sui cookie e sul nostro regolamento. Regolamento sulla privacy

Modernizzazione

Il calore è qualità di vita. Oltre il 65% dell’energia finale consumata dalle famiglie è destinato al riscaldamento dell’ambiente. Molti esperti raccomandano di sostituire le apparecchiature di riscaldamento obsolete con nuovi dispositivi più efficienti, non solo per risparmiare carburante, ma anche per ridurre le emissioni (niente fumo).

Quando si sostituisce un impianto di riscaldamento, di norma si dovrebbe verificare se è possibile usare il camino esistente oppure se è necessario rinnovarlo. I dati necessari a tal proposito (tiraggio minimo, temperatura e flusso di massa del gas di scarico, calore utile nominale, ove applicabile potenza termica nominale totale) sono riportati nei documenti e nella targhetta del modello dell’apparecchio di riscaldamento scelto. Sulla base di tali dati, lo spazzacamino o il rivenditore specializzato può valutare l’adeguatezza del camino esistente o progettarne uno nuovo conforme ai requisiti.

Oltre alle condizioni dell’apparecchio di riscaldamento e dei sistemi per i gas di scarico, anche l’isolamento termico dell’abitazione ha un ruolo importante. Adottando misure di isolamento corrette nello scantinato, nei muri esterni e sul tetto si può ridurre ulteriormente la perdita di energia. Contano inoltre le condizioni di porte e finestre. Un’immagine scattata con una camera termografica mostra ponti di calore, difetti costruttivi e isolamento insufficiente. Per informazioni, rivolgetevi a un consulente energetico qualificato.